Vigilia di Natale

E’ mattina presto, piove e sono qui, in cucina, in attesa che mi venga voglia di andarmi a lavare e vestirmi per correre in ufficio.

Domani è Natale. E’ già Natale, che come al solito è arrivato di corsa, senza darmi il tempo di riflettere, pensare al suo significato.

E’  Natale. Tutti sono pronti a festeggiare, chissà cosa, visto che io penso alla nascita di un bebè, che è venuto per me.

Al sacrificio di sua mamma, che già prima della sua, inteso della nascita di Maria, sapeva che avrebbe visto suo figlio nascere e sacrificarsi per il mondo.

Penso, vedendo Gesù nascere, a sua Madre sotto la croce e mi strazio al pensiero del dolore che Lei ha provato quel giorno, ma so anche che Lei era coccolata dallo Spirito Santo, che Lei ha trovato la forza nell’amore di Dio e mi rendo conto che io non sono abbastanza fiduciosa, che mi sento triste e disperata e ho paura a chiedere il Suo aiuto.

Madre mia, aiutami a trovare la pace e la serenità.

Fammi essere meno Scrooge e un po’ più te, per apprezzare lo spirito di una nascita, dell’evento più felice del mondo.

Fammi ridere, gioire.

Fa che io porti amore, gioia e felicità in tutte le persone ce mi circondano, che parlano con me, che mi vedono passare per strada!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...