“Brava mamma!”

“Brava mamma che hai fatto i cucciolini”
Già la mamma in questione non sono io, ma un’adorabile cagnetta del maneggio.
Come tenere separati cuccioli umani e animali? Non si può! Sarebbe crudele, le scene che ne scaturiscono sono commuoventi e divertenti.
Ieri Luca, in estasi, è andato dai cuccioli e dalla loro mamma e dopo aver guardato e coccolato i piccini si è rivolto alla loro mamma lodandola e coccolandola!
Che spettacolo! Che gioia vedere rispettata e lodata una madre per il solo fatto di essere tale.
Purtroppo tra gli umani adulti queste cose non capitano. Una madre é un peso per le aziende, un fastidio e perché no, anche, a volte, una lagna! Peccato che nessuno di noi adulti si ricordi di quanto la mamma ha fatto per noi, di quanto una madre é importante, nel bene o nel male, per la crescita di un cucciolo!
Quanto resta a noi da imparare dai nostri bimbi? Perché non proviamo a guardare veramente il mondo con i loro occhi, “abbassarci” a loro e scoprire che non è sempre tutto un dovere, una delusione, una fregatura, ma tanto è vita, amore e speranza?
Non sono la prima a dirlo e non smetterò mai di pensarlo, se siamo più piccoli, più ingenui, più umili e il nostro mondo migliorerà!

Matteo 18,2-3: Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: “In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.”
Matteo 18,4: “Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli.
Matteo 19,14: Gesù però disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il regno dei cieli”.
Marco 10,14: “Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio.”
Marco 10,15: In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso».
Luca 18,16: “Allora Gesù li fece venire avanti e disse: «Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio.”
Luca 18,17: In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non vi entrerà”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...