Autonomia

“Autonomia: la facoltà e capacità del singolo di regolarsi liberamente”

Non nasciamo autonomi, nasciamo completamente dipendenti da un altro essere umano: la mamma. Poi cresciamo e agognamo a fare le cose da soli, ma veniamo costantemente “castratati” dagli adulti.

L’autonomia dei bambini, a mio avviso, deve essere in primo luogo accettata dai genitori: nel momento in cui madre e padre sono convinti che i propri figli siano in grado di farcela da soli, il processo di autonomia dei figli può iniziare.

Un giorno fuori da scuola ho assistito ad una scena che mi ha fatto sentire “cresciuta”: una mamma si è chinata ad allacciare le scarpe, anche se non erano ancora slacciate, al figlio di IV elementare, mentre lui, infastidito, chiacchierava con un amico. Ho anche fotografato l’evento, per ricordarmi, che mai più avrei fatto una cosa del genere, che non avrei più interferito con Luca e mai più lo avrei messo in ridicolo in quel modo…

L’autonomia è un percorso: ogni giorno si fa un piccolo passo, insieme, verso la “totale” indipendenza.

Ieri sera durante il webinar, Alessandro parlava di compiti delle vacanze e di responsabilizzare i nostri figli nel farli da soli, ma soprattutto nell’organizzare il loro lavoro. Mi ha colpito maggiormente il fatto che noi fossimo a metà strada, ovvero che avessimo parlato di pianificazione a voce e non l’avessimo riportata su di un foglio. L’abbiamo fatto! Ora non ci resta che fare un SAL una volta alla settimana!

Povero Luca, se inizia a 9 anni con i SAL come continuerà? 😀

Ieri per la prima volta Luca ha portato i soldi al grest per la granita e li ha spesi tutti in granita e palline. Mi sono arrabbiata? No, per nulla, gli ho spiegato che non può spendere tutti i giorni tutti i soldi che ha in tasca, che non può comprare tutti i giorni quello che vede, ma che era normale che lo facesse il primo giorno di libertà. Sarò stata in grado di spiegarmi?

Quanto sono cresciuta in questi anni! So che se lo avesse fatto un paio di anni fa, mi avrebbero sentito urlare.

Vedere crescere Luca e Gaia, che sarà più fortunata perchè sto “sperimentando” su Luca, mi riempie di gioia, ma anche di tante paure. Mi faccio forza, sapendo che per imparare a stare nel mondo devono fare pratica, come per tutto e che io devo dare loro fiducia e lasciarli sbagliare a modo loro.

Facile? NO, per nulla! Ma devo farcela, è il lavoro più importante della mia vita e devo essere in grado di portarlo a termine nel miglior modo possibile, devo esssere in grado di donare al mondo degli adulti equilibrati e sereni!

Inspira, Patty, ed espira, butta fuori, con tutta la forza che hai, il terrore che c’è in te!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...